lunedì 14 agosto 2017

Il tempo del riposo...

In un anno pieno di sorprese e di nuove possibilità, dopo un periodo un po' spento, l'arrivo di qualche giorno senza connessione ad internet, attorniato solo dalla natura, mi fa proprio piacere.
Forse riuscirò a raccogliere le idee per nuovi scritti e a proseguire la stesura di quello che sto già faticosamente portando avanti, ma di certo il blog resterà muto per un po'.
Non credo ne avrete a male se mi riposo anche io di tanto in tanto, giusto per ritemprarmi un po', in vista delle prossime avventure... Buone vacanze a tutti voi!

venerdì 11 agosto 2017

Arcani, arcani dovunque...

Ormai sono sempre più convinto che, indipendentemente dal formato in cui si cimenta, uno debba giocare quel che più gli piace o perlomeno che lo soddisfa di più, in un mix, sufficientemente bilanciato, tra divertimento e risultati.
Ecco perché mi ritrovo sempre a giocare gli stessi archetipi, anche se con le opportune differenze. Se da un lato adoro i mazzi Control con il consolidato meccanismo in risposta alle azioni dell'avversario, dall'altro mi piace giocare archetipi completamente Combo, dove l'interazione con l'avversario scompare e il gioco si riduce a una corsa contro il tempo in cui o chiudi o muori. Ora, grazie al gruppo Telegram Pauper ho scoperto un nuovo 'giocattolo': UG Arcane Combo. Lo so, i miei avversari mi odieranno, ma che ci posso fare, sono cattivo e non è neppure colpa di chi mi ha disegnato...

giovedì 10 agosto 2017

Curiosando tra le criptovalute...

Non è un mistero che non mi appassioni per tutto quello che di tecnologico emerga in questo mondo, così proiettato verso il futuro.
Quindi non poteva non intrigarmi quest'onda di interesse verso le criptovalute, in particolare l'Ethereum, nuova moneta virtuale, che sta scatenando gli appetiti informatici di molti appasionati, generando, tra l'altro, una corsa sfrenata verso l'acquisto di schede video sempre più performanti. Già da una prima lettura ci si rende però conto, che è molto difficile rendere veramente efficiente il mining necessario per 'estrarre' criptovalute dal proprio PC e ci si deve dotare di soluzioni con almeno sei schede video in parallelo. Solo così si può riuscire a rendere remunerativo il progetto, non proprio una passeggiata adatta a tutte le tasche. Chissà, magari potrebbe essere materia interessante per un nuovo romanzo, al filo tra la spy story e il cyberpunk. Forse questa sarebbe veramente una miniera d'oro...

mercoledì 9 agosto 2017

In assenza di ludica...

In queste settimane, tra negozi chiusi e amici in ferie, diventa molto difficile per me coltivare la mia passione per la ludica.
Un po' mi mancano i sabati pomeriggio attorno a un tavolo, tra avventure fantastiche e scontri a suon di magie, tra pedine che si muovono sui tabelloni e chiacchere tra nerd incalliti.
Dovrò pazientare ancora un po', ma si vede che il destino mi vuole bene e un bambino di otto anni ha deciso che mi deve insegnare a giocare al Card Game dei Pokemon. E niente, tocca restare bambini anche ad Agosto. ^_^

martedì 8 agosto 2017

Games of Thrones, anche d'estate ci tiene con il fiato sospeso...

Anche se la settima stagione nascondeva diverse insidie, legate alla nuova programmazione estiva, allo scostamento dalle opere pubblicate e dal prolugamento della serie, tutto sembra procedere a gonfie vele in casa HBO.
Nonostante tutte queste incognite infatti la serie gode del consueto seguito e anzi, aumenta l'interesse e la 'fame' di nuove puntante.
Lo conferma anche il recente 'furto digitale' di una delle puntate, distribuita online prima della sua uscita ufficiale sui canali televisivi.
La matassa della trama è ancora lontata da essere dipanata completamente, di certo l'interesse non si riduce, e da buon appassionato della saga, non mi resta che rimanere incollato alla TVin attesa del prossimo episodio, a dispetto del caldo e delle lunghe giornate estive...

lunedì 7 agosto 2017

Un prestito per avvicinarsi a un mondo...

Purtroppo non ho avuto persone che hanno condiviso con me la passione per la lettura, quindi, quasi mai ho avuto modo di ricevere in prestito un libro.
Un grosso ostacolo per le mie finanze, sempre magre, nel dover reperire qualche stimolo letterario, al di fuori dei miei acquisti.
Il caso però, mi ha portato a ricevere, da un giovane intrippato con l'universo giapponese, un romanzo tratto da uno dei suoi anime preferiti.
Non ho la più pallida idea di cosa possa attendermi, ma in fondo il bello dei libri è proprio questo: ti conducono i mondi inesplorati, ti fanno vivere vite che difficilmente potresti raggiungere.
Ora ho un altro compagno di questa estate afosa e un debito che sarà molto piacevole ripianare, magari con qualcuno dei miei libri...

giovedì 3 agosto 2017

Cavalieri dello Zodiaco - Netflix colpisce ancora...

Ormai il canale digitale Netflix fa incetta di prodotti provenienti dal passato, rilanciando brand che hanno il sapore della nostalgia per diverse generazioni.
Non fa eccezione l'annuncio di un remake di una delle serie più belle mai apparse in Italia, i Cavalieri dello Zodiaco.
L'interessa per questo genere di progetti è altissimo così come le aspettative dei molti fans della serie, che temono di vedere intaccato lo splendore della serie originale e i ricordi ad essa collegata.
Mi sovvengono alla mente i mitici combattimenti tra i cavalieri d'oro e i dialoghi, magistralmente doppiati in italiano che ancora oggi trovano difficilmente eguale.
Sarà un duro compito eguagliare tanta meraviglia, ma prima di giudicare è bene attendere le prime puntate e vedere cosa uscirà dal cilindro dell'azienda di Scott Valley.

mercoledì 2 agosto 2017

Bot che parlano, paure che serpeggiano...

Come spesso accade, quando succede qualcosa che riguarda le intelligenze artificiali, l'immaginario collettivo e le testate giornalistiche non specializzate si scatenano in una bagarre di annunci e paure. E anche in questo caso, un semplice malfunzionamento di due bot, in test, pensati per dialogare in autonomia con la clientela, si è trasformata nell'anticamera dell'apocalisse informatica, a un passo dalla creazione di una nuova Skynet pronta a devastare il genere umano. Mi piacerebbe tanto che si fosse meno allarmisti e più informati su certi argomenti, ma ho paura che verrò disatteso, ancora e ancora...

martedì 1 agosto 2017

La difficoltà di dare corpo ai sogni...

Non è mai facile rendere tangibili le proprie idee, anche se con la parola cerchi di dargli sostanza, comunque agli occhi di molti rischi di non farti capire.
Se poi le tue parole si devono tradurre in immagini, tutto diventa ancora più complicato e quello che risulta chiaro e lampante magari non si traduce in quello che vedeva la tua fervida mente.
C'è ancora molto da lavorare, ma son sicuro di riuscire, ancora una volta, a dar colore alle mie parole, forma ai miei sogni...

lunedì 31 luglio 2017

Acquistare online è l'unica via?

In questi giorni mi ero deciso ad acqustare un ebook reader che andasse bene alle mie esigenze in mobilità e non mi costringesse a vendere qualche organo al mercato nero.
Il risultato, nonostante bazzichi la piazza torinese, non proprio avara di centri commerciali e negozi specializzati, è stato sconfortante.
Disponibilità minime, prodotti spesso di fine serie venduti al prezzo degli ultimi modelli, scarsa conocenza delle caratteristiche o spiegazioni spesso fuorvianti. Il  tutto condito con un consiglio a dir poco imbarazzante: lo ordini online, poi può ritirarlo nel nostro punto vendita. Se proprio volevo un acquisto lontano dai negozi fisici non mi facevo  chilometri in giro per la città, non credete? Ecco, credo che ormai la vendita, come la concepiamo noi, per certi prodotti sia morta e sepolta, e non ci sia più modo di tornare indietro. Ora credo che visto l'approssimarsi delle ferie soprassederò, per non rischiare di  ordinare qualcosa e di riceverlo a Settembre, però non stupiamoci se la vendita al dettaglio di certi prodotti non decolla, non vi pare?

domenica 30 luglio 2017

Non uccidere - Usciamo dai soliti binari...

Non sono un amante dei prodotti nostrani, reputando troppo spesso i telefilm italiani, pieni di stereotipi e di soggetti mai veramente intriganti, eppure, da un po' di tempo a questa parte mi sono reso conto che attori e sceneggiature di livello stanno emergendo tra i palinsesti.
Ne è riprova Non uccidere, con Miriam Leone, che affronta un poliziesco in maniera un po' diversa dal solito, con un protagonista complesso, dal passato oscuro e con una buona dose di recitazione mai scontata. Non è tutto perfetto e si notano diverse influenze esterofile, come la sigla che riprende lo stile di Orphan Black, ad esempio, però si lascia guardare e non è un male visto il solito tran tran estivo, povero di idee e novità. Da guardare anche su Rai Replay, che non guasta, per chi come me, non ha proprio orari comodi per seguire i palinsesti televisivi.

giovedì 27 luglio 2017

Ribelli all'assalto...

Da quando mio figlio si è avvicinato a Magic, è sempre stato interessato ai mazzi tribali, o a archetipi con all'interno forti sinergie.
Elfi, Goblin, Tramutanti, bene o male sono stati provati e riprovati, nei formati dove aveva un senso costruire un mazzo attorno. Non sempre i risultati erano confortanti, ma lui non si è mai arreso, un po' per cipiglio, e un po' per il gusto di costruire qualcosa da solo, scartabellando online le carte potezialmente utili e le strategie migliori.
Un vero e proprio deck building dedicato a questa particolare conformazione dei mazzi, che in Pauper trova ancora più spazio, vista l'abbondanza di carte anche vecchie presenti in questo formato. Per caso, grazie a un primer, sono venuto a conoscenza di un tribale particolare, basato sui Ribelli, che è piaciuto subito a mio figlio, visto il grande potenziale e la semplicità d'uso di questa particolare build. Sarà un caso, che gli piaccia così tanto? Il Darth Vader che è in me inizia un po' a preoccuparsi... ^_^

mercoledì 26 luglio 2017

Sgobbare, a dispetto della pressione...

Solitamente il periodo estivo per me è tutto in salita, sia sul lavoro, dove scadenze e attività che devono terminare prima del periodo estivo, mi perseguitano, sia nella mia produzione creativa, che rincorre nuovi orizzonti, in vista dell'autunno.
Insomma, devo sudare sette camice, non solo per il caldo, per arrivare al termine delle mie giornate.
Chissà se almeno per una volta tutto questo lavoro verrà riconosciuto, con qualcosa di più di un semplice grazie. Non lo so, ma almeno per il mio passatempo preferito, mi auguro arrivi qualcosa di più.

martedì 25 luglio 2017

Ebook reader - Forse è la volta buona...

Nonostante sia un accanito appassionato di tecnologie e abbia negli anni provato un po' tutti gli strumenti che ruotano attorno all'informatica, sono sempre rimasto un po' freddo di fronte agli ebook reader.
Forse perché ancorato al gusto di 'toccare' con mano ciò che leggo o per un certo attaccamento alle consuetudini  nella lettura, mi sono sempre rifiutato di utilizzare questo genere di prodotti, anche se è indubbio che offrano dei vantaggi nella fruizione notevoli. Ora credo che non possa più proseguire nella smania di acquisti compulsivi in libreria, pena ritrovarmi in mezzo a una strada con la casa ricolma di testi che non so più dove riporre. Adesso è ora, non resta solo che capire cosa è meglio per me e iniziare con questa nuova soluzione...

lunedì 24 luglio 2017

Numero 81 - Nelle pieghe del quotidiano...

Non sempre si devono narrare eventi eclatanti o colpi di scena particolari. Spesso i nostri  protagonisti vivono una quotidianità composta da piccoli gesti, che ne determinano la condizione, le descrivono il carattere o il contesto in cui vivono, più di mille descrizioni rindondanti.
Determinano la dimensione del loro vissuto, l'ossatura del loro tempo e del loro essere, a volte, persone normali in un contesto più o meno complesso.
Quindi persino un personaggio alle prese con oscuri presagi e maligne presenze di può trovare a mangiare latte e biscotti dopo una serata un po' complicata. E' così che scorre la vita, è in questo modo che si rendono veritiere le nostre storie...

domenica 23 luglio 2017

San Diego Comic Con - Una scorpacciata per i Nerd...

Il consueto appuntamento estivo di San Diego ogni anno si arricchisce di preview e eventi dedicati al mondo del fumetto e del fantastico, creando sempre maggior interesse e una pletora di proposte che difficilmente potrei raccontare in un unico post.
Oltre ai film di prossima uscita e ai telefilm che verranno trasmessi nella stagione autunnale, sono presenti tantissimi panel che permettono ai fans di avvicinarsi ai loro beniamini. Un'occasione ben difficile da ottenere altrove, e che va a vantaggio dei fortunati americani e di chi è disposto a una trasferta non certo agevole. Non ci resta che abbuffarci di tutti i trailer e i video che stanno uscendo in questi giorni, pronti a godere di una nuova stagione densa di novità...

giovedì 20 luglio 2017

Ritrovarsi, con interessi simili...

Quando si seguono passioni di nicchia, ci si stupisce sempre un po' quando si incontra per caso gente con le tue inclinazioni.
Capita con il Metal e di questo ne avevo ampiamente parlato in passato, ma quest'oggi ho avuto modo di incrociare un giocatore di ruolo, che appena scoperti i miei trascorsi ha iniziato a tessere discorsi sull'argomento. Forse non è così male ritrovarsi in un elite, forse non essere mainstream ti aiuta a superare una certa ghettizzazione auto imposta, o più semplicemente non si è poi così soli, anche giocando di ruolo...

mercoledì 19 luglio 2017

Bufera sul tredicesimo Dottore...

Non sono un accanito fan della serie più longeva di fantascienza di sempre, ma considero Doctor Who come un qualcosa di unico nel suo genere.
Ha, nella rigenerazione del Dottore, un che di geniale, che permette di rinnovare, trasfigurare una serie e il suo protagonista, senza mai annoiare, avendo la possibilità di esplorare qualunque argomento, in maniera divertente e senza troppi orpelli.
Questa scelta di introdurre un protagonista femminile invece ha scatenato le ire del fandom, ancor prima di aver visionato un solo fotogramma della nuova stagione. Forse si dimenticano con quale tipo di personaggio hanno a che fare, forse dovrebbero perlomeno concederle il beneficio del dubbio e attendere il suo ingresso nella saga...

martedì 18 luglio 2017

Romero & Landau - Un doppio nefasto addio...

E' stato veramente un pessimo lunedì, funestato da due morti eccellenti, almeno per i miei ricordi e le mie passioni.
George Romero e Martin Landau, ci lasciano su questa terra un po' più tristi e un po' più soli, senza la possibilità di nuove geniali visioni, critiche e sagaci della nostra società e senza un icona della fantascienza, per quelli che come me si ricordano Spazio 1999 e le peripezie della Base Alpha. Addio, ci ricorderemo sicuramente di voi e vi rimpiangeremo, questo è certo...

venerdì 14 luglio 2017

Legion - Onirico e surreale...

Sono sempre un po' scettico quando si propongono telefilm legati ai supereroi, dopo il proliferare di questi ultimi anni.
Questa volta però, con questo Legion, ci ritroviamo di fronte a un'approccio inusuale, che ho gradito molto, nella sua narrazione, onirica, impermeata sulle dinamiche di un malato di mente, contorno nelle sue follie.
Ne nasce un prodotto complesso, inizialmente anche di difficile lettura, che però, man mano che procede la narrazione, riesce a regalare colpi di scena e trovate geniali.
Siamo certi che la seconda stagione, già confermata, dovrà giocare su altri piani, ma sicuramente siamo di fronte a un inizio di serie di pregio, che non si limita a raccontare il mito dell'eroe, come spesso avviene nelle altre serie TV incentrate sui fumetti superoistici.

giovedì 13 luglio 2017

In cerca di Combinazioni...

In questa pausa forzosa dai tavoli da gioco approfitto del poco tempo libero per scovare nuove idee da provare per la futura stagione autunnale.
Solitamente non sono mazzi particolarmente performanti, ma quando si cerca qualcosa di inconsueto, alla fine il divertimento conta di più dei risultati.
Così, bazzicando tra siti e tornei, mi sono imbattuto in una lista che sfrutta Tireless Tribe e Inside Out in una combinazione letale e inaspettata. Per ora non ho ottenuto grosse performance, ma ho scoperto che c'è pure qualche folle che riesce online a portare a casa ottimi risultati. Per ora mi piace pensare di essere un folle che si diverte con i mazzi combo, ma chissà che non riesca nel formato povero, a combinare qualcosa di interessante...

martedì 11 luglio 2017

Valorizzare il proprio lavoro...

Quando sei alle prime armi, a volte ti accontenti di poche cose, e non guardi a dettagli che invece risultano importanti, sopratutto quando devi valorizzare il tuo lavoro.
Poi, con il tempo, ti accorgi che ogni singolo aspetto possono rendere gradevole o meno il tuo operato, sopratutto quando devi promuoverti tra una pletora di offerte, nell'assordante universo del web.
Allora, anche una prefazione, scritta da qualcuno nel campo da più tempo di te, affermato e seguito da un buon numero di lettori, può fare la differenza, su uno scaffale o su un banchetto in una fiera. Così, finalmente, ho ottenuto un importante imprimatur da una delle migliori penne nostrane di genere, e gli elogi sul mio testo, mi fanno ricredere rispetto alle tante 'batoste' ricevute. Apprezzamenti sinceri e gratuiti che ho gradito e che spero siano utili alla causa... 

lunedì 10 luglio 2017

Numero 81 - Lavoro di squadra...

Non è una novità il mio amore per la sperimentazione e la commistione di generi, nonché la tendenza a sconfinare tra illustrazioni e narrativa, tra fumetti e media di vario tipo. Anche questa volta con il mio nuovo manoscritto sto cercando di inserire qualche illustrazione a tema, in modo da guidare il lettore alla fruizione.
Dobbiamo ancora capire come ci muoveremo su questo fronte, ma sono elettrizzato dall'idea di guidare qualcuno, di stimolarlo a creare con le mie idee.
Di certo sarà un altro stimolo per portare avanti questo nuovo scritto...

domenica 9 luglio 2017

I creativi non si devono fermare mai...

Da più parti mi capita di sentire le lamentele di chi, armato di buoni propositi e di creatività cerca di emergere ma non ci riesce.
Vessato da costi improponibili, da giurie pilotate, circuito da soggetti che si rivelano sempre truffaldini, chi tenta di proporre sé stesso, alla fine perde ogni speranza o al massimo, scandisce in una nenia sterile i suoi guai.
Forse sarebbe ora di ribellarsi a questo stato di cose, di denunciare o anche semplicemente di rifiutarsi di partecipare a determinati contesti tossici. Ecco, forse da qui, da questa semplice idea di ribellione, deve nascere qualcosa di nuovo, di vero, di creativo, per redimersi da questo sudiciume...

sabato 8 luglio 2017

L'emozione di essere apprezzato...

Quando dai il tuo testo da leggere a uno scrittore conosciuto e apprezzato, per un possibile suo incipit, hai sempre paura che in fondo il tuo lavoro non sia all'altezza.
Poi, nonostante sia solo passato un giorno dalla consegna del tuo manoscritto, ricevi sulla tua pagina, una frase come questa:
- Quando un autore incomincia ogni capitolo con descrizioni permeate di un'ansia materica - il dettaglio insistito della neve, di un caffè, di un anello su un tavolino - precipita quindi il plot e i capitoli stessi nell'immaterico allucinato, e conclude il romanzo con l'eco emozionante dei passi di un robot in una prateria, capisci che quell'autore sa esattamente perché scrive e dove vuole arrivare.-
E così, ti rendi conto che vale la pena vivere e scrivere ancora...

mercoledì 5 luglio 2017

Numero 81 - Che colore ha la disperazione?

Non è mai facile descrivere a parole i sentimenti, gli stati d'animo anche quando sono forti, violenti. Le cose si complicano maggiormente quando tutto deve essere tradotto in colori, atmosfere, contesti visivi, oltre che narrativi. ora mi appresto a raccontare un luogo, dove albergano dolore e disperazione un limbo, non solo mentale, ma fisico, dove tutti noi prima o dopo, precipitiamo.
Che colore avrà un posto simile nella nostra anima? Cosa può al meglio rappresentare la disperazione?
Non sarà un compito facile, ma l'esperienza passata mi ha insegnato il senso di questo sentimento. Troverò sicuramente il modo di ricordare quelle sensazioni negative, dando un senso, spero intenso e vero, di quello che vuol dire...

martedì 4 luglio 2017

Nuove comuni alla corte del Pauper...

In un formato 'eterno' come il Modern o il Legacy è molto difficile che possano entrare nel loro pool di carte, qualcosa di  interessante per il formato. Tra le nuove uscite che si avvicendano con periodicità ormai costante, l'occhio è sempre puntato per lo più allo Standard, quindi il power level non riesce mai ad impressionare.
Anche in un formato minore come il Pauper capita più o meno la stessa cosa, anche se, di tanto in tanto, qualcosa sfugge tra le comuni e si riescono a registrare delle vere e proprie bombe, almeno secondo gli esperti.
Questa volta, tra bestioni con Anti-malocchio e qualche carta interessante per pescare spunta questo arciere, che ha una gran voglia di fare compagnia a un Termo-Alchimista piuttosto accaldato.
Potrebbe nascere qualcosa di carino? Forse, intanto il formato continua a dimostrarsi vivo e in continua evoluzione e questo non può che far bene ai suoi affezionati giocatori.

lunedì 3 luglio 2017

Finca - Agricoltori per gioco...

In questo ultimo weekend, prima della pausa estiva, con mio figlio abbiamo avuto modo di provare al volo uno dei giochi disponibili al Covo di Loki, che oramai ci tratta come clienti abituali, fornendoci sempre nuove sfide.
Questa volta ci cimentiamo in un gioco tedesco, che mette al centro la coltivazione della frutta.
Già dalle prime battute si comprendono le meccaniche rapide e la forte rigiocabilità del titolo, anche grazie alle tessere da posizionare a inizio partita e a quelle a spicchio sul mulino, che determinano i ritmi di produzione della frutta. Le strategie sono semplici ma non banali da attuare e fino all'ultimo il giocatore può ribaltare il risultato. Sicuramente un gioco gradevole, tutto strategia, senza dadi o fronzoli nel regolamento, adattissimo a chgi vuole avvicinarsi al mondo dei board game.

giovedì 29 giugno 2017

Numero 81 - Anche nelle peggiori pizzerie di Caracas...

Non è un mistero che per scrivere qualcosa di valido ti devi 'sporcare le mani' entrando direttamente in contatto con i luoghi e le persone che pensi di descrivere. Tanto più dedichi del tempo a questa fase conoscitiva, tanto più i risultati, nelle poche righe che intendi implementare su quell'argomento, risulteranno convincenti.
Così, ipotizzando un lavoro part-time per la mia nuova protagonista, in bilico tra studi universitarie e misteri torinesi, ho pensato di cercarmi un locale adatto allo scopo.
Senza andare troppo lontano, bazzicando nella periferia della prima cintura torinese, ho provato a cercare qualcosa di credibile, diventando, mio malgrado, cliente occasionale di un locale non proprio di alto livello. Per fortuna non si sono insospettiti di un cliente che scriveva come un forsennato sullo smartphone, intento a prendere appunti e non a chattare qualcuno e ho potuto raccogliere abbastanza materiale per il prossimo capitolo. E' sì, è dura fare lo scrittore a tempo perso, per di più se la pizza non è un granché ;-)

mercoledì 28 giugno 2017

Consulenze 'povere'...

In questi ultimi giorni ho avuto modo di chiacchierare con alcune amicizie che ruotavano attorno al mondo del Pauper su quali mazzi potevano in qualche modo adattarsi alle loro esigenze.
Mi sono ritrovato, come già avviene per l'informatica, a elargire consigli su cosa scegliere, rispetto al proprio stile di gioco o al meta attuale.
Non ritengo di avere tutta questa esperienza sull'argomento, ma forse per la pignoleria con cui affronto tutto, anche tematiche leggere come la ludica o ahimè per l'età non certo giovane che ho, che indirettamente porta  con sé un'aura di presunta saggezza, mi sono comunque ritrovato nel ruolo di esperto.
Non ho idea se saranno utili i miei consigli, magari sabato lo scoprirò sulla mia pelle. Potrebbe essere stata una pessima idea, così come già in passato è capitato con mio figlio, che a forza di consigli, ormai mi batte in tutte le occasioni :D

martedì 27 giugno 2017

Numero 81 - Con rinnovate energie...

A volte basta poco per ritrovare il vigore e lo spirito di iniziativa giusti per poter proseguire un'attività irta di difficoltà.
Un insperato aiuto esterno, un consiglio oppure un po' di riposo, possono essere il giusto toccasana per ricominciare a darsi da fare con profitto.
Per chi come me passa troppo tempo insonne, a rimuginare, logorandosi oltremodo, un semplice temporale, con il seguito di un po' di frescura notturna, possono fornirti quel giusto ristoro, da un periodo non certo dei più facili.
Così, rinvigorito da qualche ora di sonno in più riprendo a digitare frenetico sulla tastiera, seguendo le tracce appuntate e l'istinto di chi vuol raccontare.

lunedì 26 giugno 2017

Al cospetto di Sigmar Heldenhammer

Il nostro cammino, sulle coste dei fiordi norvegesi al cospetto dei Vichinghi dell'anno mille, si è rivelata molto diversa rispetto a quello che avevamo creduto all'inizio.
Tra sale olografiche e incredibili somiglianze, il nostro gruppo di eroi si rende ben presto conto di trovarsi all'interno di un'astronave dell'Imperium, al cospetto nientemeno che di Sigmar Heldenhammer, sommo guerriero e artefice del nostro impero. Con incredulità e stupore ci troviamo a vivere i primi momenti del nostro mondo, nel quale l'arrivo della leggenda, avvalora alcune delle teorie dei nostri più arditi studiosi. Non rimaniamo certo con le mani in mano, a goderci questa incredibile scoperta, perché nulla in quest'avventura è ordinario. Mentre gioiamo per la scoperta un'astronave della bio flotta attacca il vascello e mette a repentaglio la vita nostra e di tutto l'equipaggio. Così anche noi, con i nostri poteri magici ci ritroviamo a combattere l'invasione xenomorfa, a fianco delle armature Terminator e di Sigmar in persona. Sconfitto il nemico, possiamo finalmente tornare al nostro tempo, al nostro mondo, consapevoli però di essere parte di qualcosa di più grande di noi...

domenica 25 giugno 2017

Fruit Mix - Scervellarsi con la frutta...

Il caldo si fa sempre più opprimente e diventa difficile persino concentrarsi attorno a un tavolo da gioco. Per fortuna il nostro Master ha sempre in serbo qualche chicca, nell'attesa che la compagnia si riunisca al completo. Questa volta ci propone un gioco rapido, colorato, ma estremamente accattivante: Fruit Mix.
Le regole sono semplicissime: scegliere, tra le tessere in nostro possesso quelle a cui non corrisponde nulla tra colore della tovaglia, piatto e frutto.
La banalità del regolamento, nasconde uno sforzo mnemonico di tutto rispetto, tanto che diventa difficile non sbagliare gli abbinamenti, dovendosi riprendere la tessere non abbinata correttamente. Vince chi finisce i 'piatti' prima degli altri e il risultato non è affatto scontato. Un gioco per tutta la famiglia, spensierato, colorato, adatto per ogni occasione, anche per quelle più assolate. ;-)

giovedì 22 giugno 2017

L'estate che non vorresti...

Ci sono periodi dell'anno che una persona può gradire o meno, a seconda delle proprie preferenze climatiche o più semplicemente per il piacere di sentire una determinata temperatura. Però c'è chi come me, si ritrova a ridosso del'estate un po' più triste, un po' più solo. Tuo figlio, raggiungendo il nonno al mare, si gode il meritato svago dopo un anno di scuola pesante e impegnativo e sei contento che almeno lui si possa godere il sole e il mare che non sempre sono facilmente raggiungibili, ma in fondo vorresti poter passare ancora qualche pomeriggio con lui, per parlare, giocare, vivere del tempo insieme. Insomma, l'estate non è sempre foriera di gioia e allegria, anche per chi come me, ama di più questa stagione...

mercoledì 21 giugno 2017

Atterriti da un orrore...

Questi ultimi giorni sono stati sfruttati a dovere per testare l'ennesima incarnazione di un mazzo Control, basato sulle potenti Terre di Urza, dopo una serie di test che non ci avevano convinto del tutto.
Il risultato, sopratutto nelle mani di mio figlio è stato incredibile e l'Orrore di Dinrova ha mietuto vittime al suo passaggio.
Non è certo stato divertente subire continue sconfitte, ma devo riconoscere che è anche grazie a questo mazzo che mio figlio sta comprendendo la bellezza di questo formato e l'incredibile potenziale di questo particolare archetipo.
Che sia ora che l'apprendista superi il maestro?
Staremo a vedere, intanto affilo le armi per i prossimi scontri magici e vedremo chi alla fine avrà la meglio...

martedì 20 giugno 2017

Blood Bowl Team Manager - Rugby e Warhammer uniti...

L'ultimo prodotto provato sempre con il supporto del Covo di Loki è questo Blood Bowl Team Manager, che racchiude un Card Game non collezionabile, che riprende le dinamiche del notissimo gioco di miniature Blood Bowl, che ha da sempre suscitato molto interesse, a discapito di dinamiche commerciali della Games Workshop alquanto bizzarre.
Il gioco di propone di sfidare con il proprio set di giocatori, gli avversari in diversi avvenimenti sportivi, durante la stagione sportiva che terminerà con il Blood Bowl finale. Il prodotto si presenta ricco e ben realizzato anche nelle illustrazioni, pur mantenendo una discreta semplicità nelle meccaniche di gioco. Le partite, vista l'enorme quantità di opzioni e di possibili upgrade, non risultano ripetitive, offrendo una giocabilità infinita anche grazie alle sei razze presenti nel set di gioco. Sicuramente un prodotto interessante, che vi consiglio caldamente di accaparrare...

lunedì 19 giugno 2017

Beowulf - Strategie vichinghe...

Proseguo nella mia carrellata di giochi provati in questi giorni con questo Beowulf, uno strategico in tre turni, che riprende le grafiche e l'ambientazione dall'omonimo film.
Il tutto si snoda in una plancia divisa in tre scacchiere distinte, dove i giocatori devono cercare di posizionare vantaggi e svantaggi, diversi per effetti e bonus, a favore dei propri personaggi, cercando nel frattempo di ostacolare gli avversari. La profondità del gioco e la sua giocabilità sono alte, e i materiali sono di buon livello, rendendo il prodotto finale gradevole e sufficientemente profondo. Da provare, soprattutto se si gioca almeno in tre, per meglio assaporare tutte le strategie.

domenica 18 giugno 2017

Meridian - Un'occasione mancata...

Approfittando di qualche giorno di ferie e delle vacanze appena iniziate per mio figlio, siamo riusciti a provare, sempre grazie al supporto e alla disponibilità del Covo di Loki, alcuni giochi da tavolo. Il primo di questi è Meridian, che forte di una certa semplicità nel regolamento, paga a mio avviso della scarsità dei materiali e di una mancata attinenza della grafica rispetto al gioco in sé. Potrebbe a tutti gli effetti essere considerato un astratto, viste le peculiarità tattiche che propone il regolamento, peccato che tutto viene alla fine vanificato da alcune scelte, cromatiche, in particolare i colori delle pedine e delle carte, che mal si sposano con il contesto, che pur mantenendo una certa semplicità, denotano un'idea diversa dal solito e di immediata giocabilità. Insomma, una buona idea mal realizzata che può giusto funzionare per qualche partita veloce, senza troppo impegno...

giovedì 15 giugno 2017

Ciclando e dragando...

Le vacanze estive portano con sé il tempo libero necessario per sperimentare con mio figlio archetipi insoliti nel panorama del formato più articolato e economico che la Wizard of the Coast offre con il suo sterminato set di carte.
Ci siamo concentrati in particolare su alcune abilità che nelle ultime espansioni hanno trovato nuova linfa, Ciclo e Rianima dal cimitero.
I risultati sono promettenti anche se si tratta comunque di archetipi esotici che devono essere testati a fondo per comprenderne il reale potenziale. Il tempo comunque c'è, non resta solo che applicarsi e vedere i risultati dei nostri sforzi.

mercoledì 14 giugno 2017

Dark Heresy - Passeggiando tra le insidie...

Grazie al cortese supporto del Covo di Loki, ho potuto, con mio figlio, provare una sessione di gioco a Dark Heresy, il gioco di ruolo ambientato nell'universo di Warhammer 40K.
Era da tanto tempo che desideravo cimentarmi nei meandri oscuri dei mondi dell'Imperium, armato solo di una pistola laser e della fede nell'Imperatore, tra le mille insidie del Caos, tra i pericoli dell'Immaterium e le minacce dei mondi formicai.
Il sistema di gioco è risultato piuttosto semplice, anche se abbiamo saltato, per comodità, la creazione dei personaggi che risultano piuttosto articolate e complesse, come si conviene a un contesto narrativo così sofisticato.
L'impostazione investigativa è sicuramente diversa dalle classiche situazioni presenti nel Fantasy, però, calandosi nel contesto, si possono raggiungere complessità narrative e sfumature nelle azioni molto maggiori che nelle ambientazioni cappa e spada classiche. Dobbiamo ancora completare la nostra missione, ma certamente il gradimento è tale da valutare future sessioni di gioco.

lunedì 12 giugno 2017

Numero 81 - Mai dire mai...

Un po' per inedia, un po' spinto dalle molte delusioni, avevo preso una pausa dalla scrittura e non riuscito più a dedicarmi a questa passione a cui tanto avevo dato e che non aveva prodotto i frutti sperati.
Ora, complice una serie di inaspettate vicende e alcuni preziosi consigli, mi hanno spinto a riprendere in mano la trama del mio ultimo manoscritto con rinnovata energia.
Trovando finalmente una degna conclusione alla vicenda e anche un possibile prosieguo, ho ripreso a raccogliere informazioni sulle location che mi sarebbero servite per la stesura dei prossimi paragrafi.
Di lavoro ne rimane molto, confido però che la buona sorte e un pizzico di entusiasmo, mi portino a proseguire in questo cammino creativo.

domenica 11 giugno 2017

Fermarsi a guardare il cielo...

Ci sono momenti che richiedono un momento di pausa. A volte è il corpo a chiedertelo, a volte è la mente, in alcuni casi è l'anima, che non trova più pace e ha bisogno di ristoro.
Le risposte ai propri dubbi non arrivano per caso, ma necessitano a volte di un po' di quiete, della necessaria calma, lontano dall'ordinario e a volte anche da noi stessi.
Tentando di fare vuoto fuori e dentro di noi, si può sperare di raggiungere quel minimo di pace, indispensabile per tornare a credere in sé stessi e nei propri mezzi.
A volte basta poco, bisogna solo avere il coraggio di guardare oltre l'orizzonte, oltre il proprio io spento, oltre la propria mente ingarbugliata...

lunedì 5 giugno 2017

Otto minuti per un Impero...

Nell'attesa di iniziare la nostra ormai consueta campagna di ruolo, si trova sempre il modo di provare qualche gioco nuovo, sempre con un occhio al tempo a disposizione.
In questo caso casca proprio a fagiolo, un gioco che già nel titolo fa della velocità il suo vessillo: Otto minuti per un Impero.
Con un regolamento snello e un set di materiali sufficientemente ricco e variegato, si riesce con un rapido startup, a iniziare a giocare. Le meccaniche portano a miscelare con cura il controllo del territorio e acquisizione delle risorse, senza complessi conteggi o continui tiri di dadi. Il gioco sembra mantenere le promesse, ma non risulta affatto scontato nelle strategie e nella varietà. Sicuramente adatto per chi vuole un gioco immediato e mai banale, con un occhio anche allo spazio e alla rigiocabilità. Tra l'altro esiste anche una versione Legends, ancora più ricca e articolata ^_^

domenica 4 giugno 2017

Come Quando Fuori Piove...

Niente è come sembra, nel pericoloso mondo di Warhammer e anche in questa occasione, i poteri perniciosi ostacolano il nostro cammino.
Così, anche un semplice trasferimento verso un nuovo dungeon, risveglia l'arroganza del Dio del Mutamento, che ci conduce a forza nei vortici del Warp, per assaporare i suoi velenosi tranelli.
Siamo così rinchiusi in una bolla temporale, in cui vaghiamo alla ricerca di strani oggetti magici che evocano i semi delle carte da gioco.
Tra mondi assurdi e richiami a luoghi fantastici, cerchiamo di sopravvivere, arrovellandoci la mente nel tentativo di non soccombere.
Abbiamo con astuzia superato una improbabile partita a scacchi, in cui eravamo ignare pedine, per poi giungere direttamente di fronte alla Compagnia dell'Unico Anello, per poi finire al cospetto dello Jarl Ragnarr Loðbrók, in balia di un mondo apparentemente senza uscita. Chissà se i nostri eroi riusciranno nell'impresa, e sopratutto, non periranno in questo intricato rompicapo. Tzeentch non vede l'ora di vederci fallire...

mercoledì 31 maggio 2017

Siamo tornati al duopolio...

Anche se all'apparenza il formato 'povero' ha subito non pochi scossoni con le ultime uscite, in primo luogo proveniente dal Modern Master 2017, si sta ripresentando alla fine dei conti lo stesso scontro tra titani, tra i mazzi che anche in passato avevano tutte le carte in regola per dominare.
Mono Blu Delver si è evoluto, con l'aggiunta del Rosso, in qualcosa di più reattivo, per ribattere agli upgrade del suo acerrimo nemico, Stompy, che con l'ingresso del Burning Tree Emissary ha subito una sostanziale accelerazione.
Il resto del meta non sta certo a guardare e, a cominciare dall'onnipresente Affinity e dalle varie incarnazioni di Tron, i giocatori provano ad adattarsi al cambiamento. Siamo di fronte a un nuovo duopolio o ad una semplice fase di adattamento? Di certo al momento non c'è nulla e di spazio per vittorie incredibili, come per l'ultimo Midnight Gond deck sembra ancora essercene parecchio...

martedì 30 maggio 2017

Finisce un'altra stagione...

Con l'approssimarsi delle vacanze estive giungono, una dopo l'altra, le puntante finali delle serie TV, lasciandoci il più delle volte sgomenti e pieni di ansie per il loro futuro.
In alcuni casi dipende dal termine prematuro, altre volte da finali così sconcertanti da lasciare basiti, senza possibilità di replica. Per fortuna quest'anno l'estate sarà ancora più ricca del solito in quanto a offerta, con diverse produzioni, che sfruttino sempre di più questo periodo, per offrire prodotti, magari di nicchia, ma pur sempre di ottimo livello. Non avremo quindi modo di rimpiangere troppo i nostri beniamini, almeno, fino all'arrivo dell'autunno...

lunedì 29 maggio 2017

Alla fine l'amore vince su tutto...

Non posso dire di aver attraversato questi ultimi anni serenamente. Ci sono stati degli intoppi, degli incespichi nel mio percorso personale che non ho certo intenzione di sbandierare a quattro venti, che mi hanno portato a riconsiderare tutta la mia esistenza dalle fondamenta. Ho messo in discussione tutto quello che ero e che avevo costruito con tanta fatica e forse un po' troppa abnegazione. Ora riemergo con qualche acciacco emotivo in più, ma con un nuovo punto fermo su cui sto ricominciando a ricostruire la mia vita. l'amore.
Un valore che avevo completamente dimenticato, perduto negli anni di odio e rancore che avevo trovato sul mio cammino, e che invece, incredibilmente ho ritrovato, trasformandolo in cardine della mia nuova vita. Sono rinato sotto il segno di Venere, ed a nuova vita rinasco, con un sorriso e qualche cicatrice in più, ben contento di essere sopravvissuto alle ultime prove, forgiato a guardare il mondo con occhi pieni di gioia...